Home

Articoli

  22 marzo , 2008       redazione       Attualità, Tradizioni    1 Commenti
Trebisacce- Nasce la Confraternita del Crocifisso

 

Su iniziativa del Prof. Piero De Vita e dei giovani dell’Albero della Memoria. Altra interessante novità dalla Parrocchia S. Nicola di Mira, avviata al recupero della tradizione storica e culturale di Trebisacce. Recupero inteso a sostenere, con la orza della identità storica, la testimonianza cristiana della nostra comunità nel cammino verso la contemporaneità e le istanze di rinnovamento. Mons. Morano Francesco battezza col nome di Confraternita del Crocifisso.

 

La prima uscita della Confraternita è avvenuta nel corso della Processione del Venerdi Santo con l’incarico di portare a spalla la statua del Cristo Morto. Ampi consensi alla prima uscita.

Da tempo l’idea era sottoposta a riflessione e discussione.

 

Notevole l’impegno di Maria Francesca Aloise (coordinatrice delle attività), di Stella Motta, di Angela Malatacca, dei fratelli Antonio e Rosario Amerise, di Vincenzo e Angelo Malatacca (padre e figlio), di Raffaele e Vincenzo Torsitano (padre e figlio), di Ugolini Leonardo, dei giovani dell’Albero della Memoria (Lizzano Antonio, Malatacca Giuseppe, Francesco Motta, Ugolini Teresa, Marianna, Antonia e Mario Aloia, Ardis Maria, Rago Giovanni, Manuel Pastore, Rocco Aurelio).

 

Tutti nominativi che meritano la citazione e la gratitudine dell’intera comunità.

 

Il vestito della Confraternita del Crocifisso è diviso in: cappuccio-copricapo, corona di spine, mantello lungo, tunica, guanti,cordone. I colori scelti sono: porpora e bianco-avorio

Lo stemma è la Croce con la corona di spine.

 

Al momento non si darà alcuna spiegazione dei significati simbolici. Durante la predica al Calvario, il Prof. De Vita Piero, giustamente, si è limitato a qualche cenno.

 

Giungono richieste di adesione da parte di molti fedeli delle Tre Parrocchie di Trebisacce. I responsabili della Confraternita saranno ben lieti di accogliere i nuovi Confratelli.

 

Bisogna aggiungere che quest’anno, oltre alla presenza della Confraternita, le altre novità sono state:

-         La presenza dei soldati romani

-         I simboli, quali scala-gallo-martello-lancia, portati in processione dai giovanissimi della Parrocchia, curato dal Filippo Garreffa

-         Il Gruppo Cantori per i Canti della Tradizione popolare “ IL PIANTO DI MARIA

 

Si sta lavorando, ora, alla formazione della Congrega delle Pie Donne.

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

franco marino
# franco marino
lunedì 29 dicembre 2008 05:39
Bravi, anche se lontano dal mio paese natio sono fiero di essere Trebisaccese e di sapere e vedere che ci sono giovani che anno tanto voglia di fare, complimenti, Franco marino da Parma

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: