Tradizioni

Articoli

  04 gennaio , 2008       redazione       Arte, Tradizioni    2 Commenti
Trebisacce - Presepe artistico e presepe vivente

Chiesa Madre San Nicola di Mira, con Parroci Mons. Ciccio Morano e Don Joseph Vanson, nella parte alta della cittadina,ospita per il periodo del Santo Natale un presepe che è una vera Opera d’Arte. La Comunità religiosa ne va orgogliosa e lo propone all’intera comunità. “ E’ un lavoro certosino e di maestria che in sinergia, più di quarantacinque tra giovani e giovanissimi volenterosi della comunità parrocchiale, hanno realizzato con passione e determinazione”, afferma il giovane Giuseppe Malatacca che, insieme a Maria Francesca Aloise, ha coordinato l’attività.

In miniatura tutte e tre le Chiese: San Nicola di Mira, con parroco Don Ciccio Morano, Madonna della Pietà,con parroco Don Gaetano Santagada, Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria,con parroco Don Pierino De Salvo. La famosa e storica “ciminiera” che indicava la fabbrica di laterizi. La ferrovia. Le barche dei pescatori. Il mare, disegnato dalla giovane artista Valentina Vasìleva. Sulla parte più alta del presepe San Leonardo, quale Santo Patrono della cittadina.

Una riflessione.

A volte alcuni giovani durante gli anni da dedicare allo studio, mostrano apatia e disinteresse, eppure all’interno della piccola comunità parrocchiale, riescono a far venire fuori quella creatività, quella intelligenza e quella manualità i cui risultati vengono oggettivamente apprezzati da tutti. Eppure la soluzione c’è: Mons. Ciccio Morano alla conoscenza, alla sapienza, al Vangelo accosta quel messaggio diretto, semplice ed efficace a cui i giovani rispondono positivamente riconoscendo nel padre spirituale il loro punto di riferimento, la loro guida terrena.

Prof. Piero De Vita che alla competenza storico-culturale, apprezzata e riconosciuta dall’intera nostra comunità trebisaccese, unisce funzione educativa e formativa a favore delle nuove generazioni.

Franco Lofrano


TREBISACCE: Presepe vivente, Sabato 15 dicembre,alle ore 17,00, nella Chiesa Madre San Nicola di Mira,con Parroco Mons. Ciccio Morano, nel centro storico della cittadina. Tanti bambini coinvolti con vestiti in costume. Volutamente abbiamo fatto in modo di entrare un momento prima della rappresentazione per curiosare. Filippo Garreffa a dirigere il nutrito gruppo di giovani attori. Il giovane parroco Don Joseph Vanson che con i genitori, attenti e premurosi, verificano che tutto sia in ordine. Mons. Ciccio Morano accanto ai suonatori di zampogna a controllare che tutto procede secondo quanto preventivato. Le catechiste a far provare e riprovare i giovani pastori e i protagonisti di scena. Ancora gli ultimi ritocchi e ognuno a dare il proprio contributo per la buon riuscita della rappresentazione teatrale. Fa ingresso Piero De Vita con la moglie Aloise Maria Francesca e i giovani dell’Albero della Memoria. E fin qui la riflessione spontanea che c’è stato tanto lavoro per raggiungere l’obiettivo. Le mamme agli impegni quotidiani hanno dovuto aggiungere lo straordinario, ma cosa non si fa per i figli?Alle mamme comunque il grosso merito di aver contribuito alla realizzazione del presepe vivente. Ancora un merito al giovane Motta Francesco che a sentire Garreffa:”E’ stata l’anima del gruppo!”.

A Piero De Vita, a Don Joseph Vanson e a Don Ciccio Morano il merito di aver intrapreso un percorso nuovo, di sinergia tra Chiesa, Associazione”L’Albero della Memoria”, Istituzioni, nel comune intento di offrire un valore aggiunto alla comunità. La rappresentazione inizia alla presenza di un pubblico attento e mentre i suoni e le parole vanno….nei vicoli “u furgiaro”, “u puzze”, “il censimento”, “ u scarpàro”, “i pastori”, “il falegname” lavorano e le grotte lievemente illuminate ospitano piccoli artigiani. Tutto il percorso è presentato da segnaletica in legno è preparata dalle mani esperte di Valentina Vasìleva e Giuseppe Malatacca. Tutti i giovani nonostante il freddo non hanno rinunciato alla propria parte; non hanno rinunciato a dare, come tutto il gruppo, il proprio contributo, nella consapevolezza che da soli non si va da nessuna parte. Un momento di socializzazione e di creatività autentica.

Franco Lofrano 

 

 

ELENCO PARTECIPANTI ALLE ATTIVITA'

- PRESEPE ARTISTICO NATALE 2007 -

 

            ADULTI

 

1)      Prof. De Vita Piero

2)      Malatacca Giuseppe

3)      Aloise Maria Francesca

4)      Malatacca Vincenzo

5)      De Marco Antonio

6)      Torsitano Paolo

7)      Garrera Vincenzo

8)      Ugolini Domenico

9)      Chinnici Giuseppe

10)  Forciniti Vincenzo

11)  Garreffa Filippo

12)  Vasileva Valentina

13)  Mastrota Rosario

14)  Gaudio Vincenzo

15)  Del Popolo Mariolina

16)  Campanella Angiolino

17)  Lizzano Antonio

18)  De Vita Rocco

19)  Malatacca Angelo

 

 

 

RAGAZZI

 

1)      Motta Franceso

2)      Ugolini Teresa

3)      Aloia Antonia

4)      Malatacca Leonardo

5)      Monti Anna

6)      Aloia Angela

7)      Orofino Leonardo

8)      Aurelio Rocco

9)      Aloia Mario

10)  Motta Giovanna

11)  Odoguardi Moreno

12)  Aloia Marianna

13)  Rusciano Angela

14)  Rizzo Enrico

15)  Aurelio Francesco

16)  Ligorio Valentina

17)  Amerise Giuseppe

18)  Rago Giovanni

19)  Grisolia Manuel

20)  Ugolini Domenico II

21)  Pastore Raffaele

 Riprese Video: Vito Covelli

 

 

 PRESEPE ARTISTICO - DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

( A CURA DI GIUSEPPE MALATACCA E ALOISE MARIA FRANCESCA)

 

   San Leonardo- Patrono di Trebisacce- Chiesa Madre e Centro Storico

 

    
 Le chiese "Madonna della Pietà" e " Cuore Immacolato" della B.V..M.

                                                          Stazione FF.SS.- Marina- Fornace

 

 
Gruppo "Presepe"- dell'Albero della Memoria

     

                                                                                                               L'artista Valentina Vasìleva

 


 

PRESEPE VIVENTE -DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

( A CURA DI FILIPPO GARREFFA E COMMISSIONE FESTA- PARROCCHIA S.NICOLA DI MIRA)

 

 

 

 

 

                                                           

 

 

                          

 


Commenti

serena
# serena
martedì 15 gennaio 2008 15:12
iniziativa lodevole e si spera vivamente che siano ripetute anche nel tempo a venire
Marilyn
# Marilyn
lunedì 18 aprile 2011 21:21
I live in the U.S. My grandparents were born in Trebisacce and immigrated to the state of Pennsylvania in the U.S. in approx. 1890 and then married. Grandma was Angela Campanella, Grandpa was Rocco DeMarco. His mother's name was DeVita. I see children in your parish with the 3 names: Campanella, DeMarco, DeVita.

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: