Home

Articoli

  12 ottobre , 2007       piero.devita       Attualità    0 Commenti
Comunità Montana Alto Jonio- news

Approvati e discussi tutti i punti del consiglio della Comunità Montana Alto Jonio. Scontro dialettico molto vivace tra Melfi e Ranù. Il presidente del Consiglio, Mario Maiuri, dà formalmente inizio ai lavori con la presa d’atto e convalida dei neo eletti consiglieri dai comuni.

Per il comune di Castroregio: Alessandro Adduci (Margherita) e Vincenzo Di Lazzaro( PDM).

Per il comune di Plataci: Giacinto Basile (Verdi), Salvatore Giovanni Junior (Verdi) e Domenico Brunetti( PDM).

Per il comune di Trebisacce: Antonio- Caccuri ((indipendente) Gianpaolo Schiumerini (Verdi) e Rocco Soldato (SDI).

La nuova composizione dei 45 consiglieri in quote è:

11(Ds)

9 (Pdm)

5 (Margherita)

5 (Sdi)

3 (Verdi)

3 (Rc)

3 (An)

1 (IdV)

1 (Udeur)

1 (Pse)

1(Udc)

1 (Fi)

1 (Ind.)

Sul riequilibrio di bilancio di previsione 2007, relazione  del presidente della Giunta, Ranù,  scende nei   sulle attività intraprese e sugli importi relativi alle entrate e alle spese presenti in bilancio. Afferma che non ci sono debiti fuori bilancio; gli importi da equilibrare sono i storni effettuati in itinere per esigenze di attività dell’Ente e che ora ritornano al loro capitolo di appartenenza. Dall’analisi e dalla lettura dei dati emerge che la gestione è stata attenta, oculata nelle spese, con più iniziative promosse e con meno risorse impiegate.

Chiede ed ottiene la parola il Consigliere Mario Melfi il quale premette di non voler condizionare il voto degli altri consiglieri in quota Pdm. Fa rilevare all’assemblea che la giunta attuale conta anche un assessore in meno, e ritiene quindi eccessiva la spesa relativa alle indennità.

Su 38 consiglieri presenti ben 30 approvano.  

Commenti

In questo momento non sono presenti commenti!

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: