Home

Articoli

  06 maggio , 2013       piero.devita       Cultura    0 Commenti
DISLESSIA - CORSO DI FORMAZIONE A ROSSANO 6-7 MAGGIO 2013

DSA - DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO
" Perché imparare non è più Difficile "

Seminario di studi e approfondimento sui DSA
Garantire il pieno diritto di cittadinanza a tutti gli studenti che vivono il disagio derivante dai Disturbi Specifici dell’Apprendimento (Dsa), migliorando abilità e competenze a servizio degli alunni svantaggiati. Con questi obiettivi l’Amministrazione comunale ha inteso sostenere e promuovere il Seminario di studi e approfondimento ”Perché imparare non è più difficile”, in sinergia con altre istituzioni pubbliche, le dirigenze scolastiche e le famiglie del territorio, per le professionalità che si occupano dei bambini e dei ragazzi che frequentano le scuole del territorio. Sottoscritto l’accordo di rete tra i sindaci e i dirigenti.   L’evento, si svolgerà i prossimi lunedì 6 maggio, dalle ore 14.30 alle ore 20.00 e martedì 7 maggio, dalle 8.00 alle 19.00 a Palazzo San Bernardino, nel centro storico. – I termini di adesione, da effettuarsi esclusivamente on-line, accedendo al sito  www.itcrossano.org sono stati prorogati al prossimo venerdì 3 maggio, entro le ore 13.00.  
La mission di questo progetto – afferma l’assessore alla cultura Stella PIZZUTI – è l’integrazione. Gli studenti hanno il diritto di sentirsi partecipi e completamente inseriti nell’ambiente scolastico e sociale in generale. Per questo è fondamentale che docenti ed operatori scolastici sviluppino le necessarie competenze per riconoscere i disturbi di apprendimento e prendere i giusti provvedimenti. Certamente è utile e proficuo organizzare incontri e seminari di sensibilizzazione e formazione, non solo su questi argomenti, ma su tutto ciò che è il mondo della scuola e dell’educazione. Sono soddisfatta – conclude –dell’accordo di rete sottoscritto dai sindaci e dai dirigenti che hanno organizzato congiuntamente questo primo evento a cui certamente ne seguiranno altri.  
Il Seminario è stato organizzato con il patrocinio dei comuni di ROSSANO, CALOVETO, CROSIA, PALUDI, CALOPEZZATI, CROPALATI, LONGOBUCCO, della Regione CALABRIA, della Provincia di COSENZA, dell’ASP provinciale, dell’ufficio scolastico regionale, dell’USP Cosenza, dell’Associazione Italiana Dislessia della Federazione Italiana Medici Pediatri e con la collaborazione dell’ITAS-ITC, dell’ITI-IPA-ITA, dell’ITG “Falcone-Borsellino”, del Liceo Scientifico-Linguistico e del Liceo Classico-Artistico “San Nilo” di Rossano, dell’Istituto comprensivo di Crosia-Mirto e dell’Istituto comprensivo di Cropalati,.   Relazioneranno Giacomo STELLA, ordinario all’Università di Modena e Reggio Emilia, Luca GRANDI, responsabile Centro Ricerche Anastasis – Bologna, Luciana VENTRIGLIA, pedagogista clinico, presidente comitato scuola AID. Interverranno, inoltre, Giuseppe ANTONIOTTI, sindaco di Rossano, Martino RIZZO, direttore distretto sanitario di Rossano, Clelia BASILE, responsabile U.O. di NPI-ASP Rossano, Francesco MERCURIO, direttore generale ufficio scolastico regionale, Nicola PENTA, dirigente ATP Cosenza, Carlo CHIMENTO, presidente provinciale AID, Luigi IOZZOLINO, vicepresidente provinciale AID, Mario CALIGIURI, assessore regionale alla cultura, Maria Francesca CORIGLIANO, assessore provinciale alla cultura, Domenico BEVACQUA, assessore provinciale ai servizi sociali, Maria Grazia SAPIA, segretario provinciale FIMP.
I lavori, coordinati da Giuseppe PASSAVANTI, dirigente del settore cultura e pubblica istruzione del comune di Rossano, Pina DE MARTINO, dirigente dell’Istituto comprensivo di Crosia-Mirto e Carmela FELICETTI, psicologa psicoterapeuta N.P.I. Rossano, saranno conclusi da Stella PIZZUTI assessore alla cultura e pubblica istruzione del Comune di Rossano.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Giacomo Stella

Curriculum formativo
Laurea in sociologia conseguita a Trento nel 1973.
Laurea in Psicologia conseguita a Padova nel 1977.
Specializzazione in Epistemologia genetica conseguita all’Università di Ginevra nel 1986.
Situazione professionale attuale
Professore ordinario di Psicologia Clinica presso la Facoltà di scienze della Formazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia (raggruppamento disciplinare M-PSI/08). Presso questa Facoltà tiene il corso di Psicologia dell’handicap e della riabilitazione ed è referente per il corso di sostegno.
Direttore scientifico di I.RI.DE. (Istituto di Ricerca Dislessia Evolutiva) (Università degli studi di Modena-Reggio Emilia, Università degli Studi di Urbino, Università degli studi dell’Insubria).
Direttore del Master congiunto tra Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Università degli studi di Urbino e Università degli studi della Repubblica di San Marino in neuropsicologia dei Disturbi specifici dell’Apprendimento.
Direttore del Centro di Neuropsicologia Clinica dell’Età Evolutiva dell’Università di Urbino.
Direttore della rivista «Dislessia Giornale italiano di ricerca clinica e applicativa» Edizioni Erickson.
Membro del comitato tecnico-scientifico ministeriale per l’attuazione della legge 170/10.
Ha partecipato a numerosissime attività formative sia in forma seminariale che come relatore a convegni nel campo della psicologia cognitiva e la neuropsicologia dello sviluppo.
I principali volumi pubblicati
G. Stella, Sviluppo cognitivo, Bruno Mondadori, Milano, 2000.
G. Stella, In classe con un allievo con disordini dell'apprendimento, Fabbri Editori, Milano, 2001.
G. Stella, La dislessia: aspetti cognitivi e psicologici, diagnosi precoce e riabilitazione, Franco Angeli Editore, Milano, 2003.
G. Stella, La valutazione della dislessia. Un approccio neuropsicologico, Edizioni Città Aperta, Troina, 2003.
G. Stella, La dislessia. Il Mulino, Bologna, 2004.
G. Stella, Storie di dislessia, Libriliberi Editore, AID, 2007.
G. Stella, M. Scorza, I. Morlini, SPILLO. Strumento Per l'Identificazione della Lentezza nella Lettura Orale, Giunti Scuola, Firenze, 2011.
G. Stella, L. Grandi, Come leggere la dislessia e i DSA. Con CD Audio. Guida base. Conoscere per intervenire. Metodologie, strumenti, percorsi e schede, Giunti Scuola, Firenze, 2011.
Principali PUBBLICAZIONI ultimo quinquennio (2006-2011)
2006
G. Lampugnani, G. Stella, G. Caiazzo, Un’esperienza di screening per l’individuazione dei soggetti a rischio DSA e intervento di formazione dei docenti nella prima classe della scuola secondaria di secondo grado, «Dislessia, Giornale italiano di ricerca clinica e applicativa», vol 1 anno 3, 37-48.
G. Stella, S. Franceschi, Dislessia e codifica fonologica:un test informatizzato per la valutazione, «Dislessia, Giornale italiano di ricerca clinica e applicativa», vol. 2, anno 3, 187-210.
2007
C. Termine, G. Stella, C. Capsoni, E. Rosso, A. Binda, A. Pirola, C. Conti, E. Gruppi, G. Lanzi, S. Salini, C. Tognatti, M. Zoppello, U. Balottin, Neuropsychological profile of pre-schoolers with metaphonological difficulties: results from a non-clinical sample Child: care, health and development, 33, 6, 703-712.

G. Stella, C. Tintoni, Indagine e rilevazione sulle abilità di lettura nelle scuola secondarie di secondo grado, «Dislessia, Giornale italiano di ricerca clinica e applicativa», vol. 4, 271-286.


E. Savelli, G. Stella, Un “superindice” di rapidità/correttezza per le prove di lettura, «Dislessia, Giornale italiano di ricerca clinica e applicativa», vol. 4, 329-338.


2008


M Dispaldro, B. Benelli, S. Marcolini, G. Stella, Real-word repetition as a predictor of grammatical competence in Italian children with typical language development, INT. J.LANG: COMM.DIS: 1-21.


G. Stella, S. Arina, A. Conti, T-islessia; rieducazione a distanza, «Dislessia, Giornale italiano di ricerca clinica e applicativa», vol. 5, 211-232.


2009


G.Stella, S. Franceschi, E. Savelli, Disturbi associati nella dislessia evolutiva: uno studio preliminare, «Dislessia», vol. 6, 1, 31-49.


G. Stella. E. Savelli, Lo Stigma della Dislessia, «Psichiatria dell’Infanzia e dell’adolescenza», vol. 25, 237-252.


Zanzurino G., Stella G., Processamento visivo e fonologico nelle prime fasi di apprendimento della lettura, «Dislessia», vol. 6,1, 153-171.


Dispaldro M., Caselli M.C., Stella G., Morfologia grammaticale in bambini di 2 anni e mezzo e 3 anni, «Psicologia clinica dello sviluppo», Anno XIII, N.1,161-182.


2010


Dispaldro, M., Benelli, B., Marcolini, S. e Stella, G., Real word repetition as predictor of grammatical competence in Italian children with typical language development, «International Journal of Language and Communication Disorders», 44, 6, 941-961 DOI: 10.1080/13682820802491794.


Arina S., Stella G., Memoria di lavoro e Apprendimento della lettura. Ruolo dell’ortografia nelle lingue a diversa consistenza, «Dislessia», vol. 7, 3, 255-268.


2011


M. Galli , S: L. Vimercati, G. Stella, G. Caiazzo, F. Norveti, F. Onnis, C. Rigoldi, G. Albertini, A new approach for the quantitative evaluation of drawings in children with learning disabilities, «Research in Developmental Disabilities» 32 (2011), 1004-1010.


G. Stella, G. Zanzurino, Dépistage et remédiation scolaire des troubles spécifiques d’apprentissage: l’expérience de l’Italie, «A.N.A.E.», 2011, 114, 384-386.

  • DISLESSIA - CORSO DI FORMAZIONE A ROSSANO 6-7 MAGGIO 2013
  • DISLESSIA - CORSO DI FORMAZIONE A ROSSANO 6-7 MAGGIO 2013
  • DISLESSIA - CORSO DI FORMAZIONE A ROSSANO 6-7 MAGGIO 2013

Commenti

In questo momento non sono presenti commenti!

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: