Attualità

Articoli

  08 dicembre , 2015       giuseppe.devita       Attualità    0 Commenti
Istituto Aletti di Trebisacce: fase finale del restyling.

L'ISTITUTO ALETTI DI TREBISACCE, SEDE DELL'ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E DELL'IPSIA, TORNA AGLI ANTICHI SPLENDORI.

INTERAMENTE RISTRUTTURATO E RIC0NSEGNATO, NELLA SUA SOLENNITA' ARCHITETTONICA E SIMBOLICA, ALLA CITTA' E ALLA COMUNITA' SCOLASTICA. GIUDIZI POSITIVI E SODDISFAZIONE DEL D.S. LEONARDO VIAFORA. 

A GIORNI - A LAVORI CONCLUSI, CERIMONIA D'INAUGURAZIONE.

Riportiamo un articolo di PIno La Rocca, tratto da Sibarinet (GDV)

 

Trebisacce: ultimati i lavori all'IPSIA

A lavori ultimati, è stata collocata ieri l’insegna dell’Istituto sul portone centrale dell’edificio che ospita l’Istituto Tecnico Industriale e IPSIA di Trebisacce. Si tratta dell’ultimo tassello di un “restailing” completo del mitico palazzo “Ezio Aletti” completamente restaurato prima all’interno e poi all’esterno e in particolare nella facciata anteriore. Il palazzo, che sorge nei pressi della stazione ferroviaria e che è stato nel tempo austero testimone della storia di Trebisacce,

è stato donato dalla famiglia Aletti al comune che lo ha successivamente girato alla Provincia la quale, col passare degli anni, vi ha fatto una serie di investimenti al punto da renderlo oggi un edificio prestigioso ed accogliente in grado di offrire ospitalità ad un istituto scolastico (dirigente scolastico il prof. Leonardo Viafora), cresciuto e affermatosi nel tempo anche per merito di tanti dirigenti scolastici e di docenti legati alla scuola ed alla memoria storica di Trebisacce come il prof. Piero De Vita, attuale vice-preside. Si tratta del primo istituto scolastico superiore di Trebisacce, nato nel 1970 come sezione distaccata dell’IPSIA di Cassano con il solo corso “meccanico”. Nell’anno scolastico successivo venne istituito anche il corso per “Operatore Chimico” e, a partire dal primo di Ottobre 1973, quello di “Operatore Chimico-Biologico”. Il 14 settembre 1976, con Decreto del Presidente della Repubblica n. 1124, la scuola ha avuto la sua autonomia come Istituto Professionale di Stato per l'Industria e l'Artigianato. La scuola nel corso degli anni ha arricchito sempre più la sua offerta formativa comprendendo, tra l’altro, l’Alberghiero e segnalandosi nel corso degli anni per una serie di progetti didattici innovativi che lo hanno portato all’attenzione dei media nazionali. Il palazzo è stato sottoposto a vari interventi da parte della Provincia e dell’amministrazione comunale e a vari adeguamenti da parte degli organi competenti per la sua ristrutturazione e messa in sicurezza. L’ultimo tassello è stato appunto il portale in ceramica smaltata, opera del Laboratorio “Sogni di Minù” di Roberta Proto con sede a Trebisacce.
Idea e progettazione del prof. Salvatore Noia. Messa in opera del laboratorio artigianale del maestro Giulio Catera, impalcatura degli operai della ditta Co.Ge di Trebisacce. (Pino La Rocca) 

 

 

  • Istituto Aletti di Trebisacce: fase finale del restyling.
  • Istituto Aletti di Trebisacce: fase finale del restyling.
  • Istituto Aletti di Trebisacce: fase finale del restyling.

Commenti

In questo momento non sono presenti commenti!

Inserisci un commento

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Sito Web

Immagine CAPTCHA
Inserire il codice di controllo: